lug 4, 2019
SIMEST SpA, la società del Gruppo Cassa depositi e prestiti che dal 1991 sostiene la crescita internazionale delle imprese italiane, mette a disposizione delle PMI una serie di risorse e strumenti personalizzati finalizzati a promuoverne internazionalizzazione ed export, potenziandone la presenza nei Paesi esteri. Il MISE ha di recente messo a punto ulteriori nuove misure per favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane in Paesi extra UE. Tali strumenti saranno gestiti da SIMEST SpA. Le nuove opportunità si aggiungono alle misure già operative, per esempio alle agevolazioni per la partecipazione a fiere, mostre e missioni di sistema in Paesi extra UE e per la patrimonializzazione delle PMI esportatrici.
I beneficiari dei nuovi finanziamenti sono le imprese aventi sede legale in Italia, costituite in forma di società di capitali e l’accesso all’agevolazione può avvenire in forma singola o di rete. Le attività ammissibili previste sono 2:
1) sviluppo di soluzioni di e-commerce attraverso l’utilizzo di un marketplace o la realizzazione/implementazione di una piattaforma informatica propria. E’ necessario che la piattaforma informatica propria o il marketplace prescelto abbiano un dominio di primo livello nazionale registrato in un Paese extra UE e devono riguardare beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano;
2) inserimento temporaneo in azienda di TEM (temporary export manager) per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione. L’inserimento temporaneo in azienda di TEM dovrà essere volto a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione d’impresa in Paesi extra-UE attraverso la sottoscrizione di un apposito contratto di prestazioni consulenziali, erogate esclusivamente da società di servizi in possesso di requisiti di onorabilità, esperienza e professionalità individuati con circolare operativa.
Le spese ammissibili sono le seguenti:
Sviluppo di soluzioni E-Commerce: creazione e sviluppo della piattaforma; gestione/funzionamento della piattaforma/market place; attività promozionali e formazione.
Inserimento di un TEM: servizio di affiancamento temporaneo all’internazionalizzazione erogato da una società di servizi per il tramite della figura professionale del TEM; attività promozionali e di supporto strettamente connesse alla realizzazione del progetto di internazionalizzazione elaborato con l’assistenza del TEM; certificazione di prodotti e/o servizi, deposito di marchi o altre forme di tutela del made in Italy, quando oggetto di una strategia di internazionalizzazione dell’impresa elaborata con l’assistenza del TEM.
L’agevolazione consiste in un finanziamento a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento europeo con un minimo in ogni caso del 0%, fino al 100% delle spese ammissibili. Il finanziamento ha una durata massima di 4 anni. L’importo minimo del finanziamento concedibile è pari a € 25.000,00 e il massimo € 300.000,00 per lo sviluppo di soluzioni E-Commerce e di € 150.000,00 per l’inserimento di TEM.
Le misure saranno esecutive con la pubblicazione della circolare operativa prevista per il mese di luglio 2019.

Fonte: www.ratio.it