nov 23, 2020
  • Gli investitori che intendono beneficiare dell’EVFTA, recentemente ratificato, devono capire e rispettare le linee guida sulle norme di origine.
  • Le linee guida sulle norme di origine possono essere complesse e devono essere armonizzate secondo le regole dell’EVFTA.
  • Se da un lato l’approvvigionamento di materiali da paesi terzi può ridurre il costo complessivo della produzione, dall’altro, se si entra nei mercati dell’UE, ne compromette la competitività.

Ratificato di recente dall’Assemblea Nazionale del Vietnam, l’Accordo di Libero Scambio fra Vietnam ed Unione Europea, (EVFTA) presenta opportunità sorprendenti nelle partnership commerciali multilaterali fra le parti.

L’accordo non solo ha ridotto le tariffe di circa il 99% di tutte le esportazioni del Vietnam nell’UE, ma sono state adottate misure per garantire l’aggiornamento dell’accordo di libero scambio in funzione di accordi futuri di entrambe le parti. Chi intende beneficiare del risparmio previsto dall’accordo deve tenere in debita considerazione le norme di origine previste dall’EVFTA, argomento principale di questo articolo.

Di fronte alle opzioni di approvvigionamento a basso costo in prossimità del mercato vietnamita e alla crescente integrazione regionale da parte dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN) – di cui il Vietnam è membro – i produttori esistenti e i nuovi arrivati nella regione saranno costretti a negare i vantaggi delle catene di fornitura integrate a livello regionale.

Servizi correlati

Possiamo aiutarti con le linee guida sulle norme di origine

Mentre l’approvvigionamento di materiali da stati terzi può far diminuire i costi generali di produzione di una data merce, l’introduzione di input da parte di terzi può compromettere la copertura nell’ambito dell’EVFTA portando alla riduzione nelle esportazioni verso i mercati europei.

I paragrafi che seguono delineano le condizioni di copertura EVFTA ed evidenziano la documentazione necessaria al processo di conformità doganale.

Beneficiare delle riduzioni tariffarie

Le merci beneficeranno di preferenze tariffarie secondo le norme di origine EVFTA a patto che possano provare la loro origine. Secondo l’accordo le merci sono considerate “originarie” se soddisfano uno dei seguenti requisiti:

  • Sono interamente ottenute in Vietnam; e
  • Sono merci prodotte in Vietnam e sono composte da materiali che non sono stati interamente ottenuti nel paese a condizione che tali materiali siano stati oggetto di lavorazioni o trasformazioni sufficienti in Vietnam.

Mentre le materie prime provenienti dal Vietnam e le merci prodotte in Vietnam con input vietnamiti rientrano facilmente nella prima categoria, molti prodotti contengono materiali o componenti importati da paesi che non fanno parte di un accordo commerciale.

Per rientrare nei benefici previsti dall’EVFTA, per questi prodotti è necessario provare che gli input apportati siano stati oggetto di livelli specifici di lavorazione entro i confini del Vietnam. Molte merci hanno procedure predefinite – elencate nel  Protocol 1 of the EVFTA text – che devono essere completate in Vietnam affinché il prodotto in questione possa essere considerato “originario”. Il seguente grafico fornisce un esempio dei requisiti di lavoro specifici del prodotto che si trovano all’interno del testo dell’EVFTA.

Oltre a queste procedure, alcuni settori di lavorazione sono specificamente segnalati per la loro incapacità di ottenere il carattere di originarietà. Queste esenzioni includono quanto segue:

  • Attenzione alle operazioni di conservazione dei prodotti in buone condizioni durante il trasporto e l’immagazzinaggio;
  • Scomposizione e assemblaggio dei pacchi;
  • Lavaggio, pulizia, rimozione di polvere, ossido, olio, vernice o altre coperture;
  • Stiro o pressatura di tessuti o articoli in tessuto;
  • Operazioni semplici di pittura e pulizia;
  • Decorticazione e lavorazione parziale o totale del riso;
  • Operazioni di coloratura o aromatizzazione dello zucchero o realizzazione di zollette di zucchero;
  • Pelatura, denocciolatura e sgranatura di frutti, noci e vegetali;
  • Affilatura, rettifica semplice o taglio semplice;
  • Setacciatura, screening, selezione, classificazione, gradazione, abbinamenti (compresa la composizione di set di articoli);
  • Semplice inserimento in bottiglie, lattine, fiaschi, sacchetti, borse, scatole, fissaggio su cartoncini o tavole, e tutte le altre semplici operazioni di imballaggio;
  • Apposizione o stampa di marchi, etichette, loghi e altri segni distintivi sui prodotti o sulle loro confezioni;
  • Semplice miscela di prodotti, dello stesso o di diverso tipo; miscela di zucchero con ogni altro tipo di prodotto;
  • Semplice aggiunta di acqua o diluizione o disidratazione o denaturazione di prodotti;
  • Semplice assemblaggio di parti di prodotti per costituire un articolo completo o smontaggio di prodotti in parti; e
  • Macellazione di animali.

Conformità EVFTA

Secondo l’EVFTA, tutte le aziende che esportano merci dal Vietnam verso l’UE hanno due opzioni che riguardano la conformità. In base al loro status presso il governo vietnamita, gli esportatori devono compilare un certificato di origine e un modulo di dichiarazione di origine o un modulo di dichiarazione di origine speciale. La conformità associata a queste opzioni è descritta di seguito:

  1. a) Certificato di Origine

Per ottenere un certificato di origine gli esportatori con base nell’UE devono compilare le informazioni richieste nel Protocol 1 of the EVFTA. Coloro i quali intendono esportare in UE dal Vietnam devono soddisfare i requisiti che, pur essendo simili a quelli sopra menzionati, sono indicati nella legislazione vietnamita.

Il Ministero dell’Industria e del Commercio del Vietnam ha pubblicato la Circular No. 11/2020/TT-BTC che implementa le norme di origine in ambito EVFTA. Le merci vietnamite esportate nel mercato UE otterranno il certificato di origine  (C/O) EUR 1 per poter beneficiare delle tariffe preferenziali previste dall’EVFTA. La circolare entrerà in vigore il primo agosto 2020.

Oltre ai moduli sopra elencati potrebbe essere necessario dover fornire alcune delle seguenti informazioni di supporto:

  • Evidenza diretta della produzione o di altre lavorazioni effettuate dall’esportatore o dal fornitore per ottenere i prodotti interessati, contenuta ad esempio nei conti o nella contabilità interna
  • Documenti a prova dello stato di originarietà dei materiali utilizzati, di utilizzo in conformità con la legge nazionale, rilasciati o compilati parzialmente
  • Documenti a prova della lavorazione o la trasformazione parziale di materiali, rilasciati o compilati parzialmente, di utilizzo in conformità con la legge nazionale
  • prova dell’origine comprovante il carattere originario dei materiali utilizzati, rilasciati o parzialmente compilati conformemente al presente protocollo di lavorazione o trasformazione

Nota: I certificati di origine possono essere emessi retroattivamente per i prodotti che sono già stati esportati in circostanze limite come errori tecnici o informazioni limitate riguardanti la destinazione ultima di un prodotto.

  1. b) Dichiarazione di origine

Compilata da un esportatore per consegne il cui valore totale deve essere definito nell’ambito della legislazione nazionale del Vietnam e non eccedente i US$ 6.600 (EUR 6.000,00).

  1. c) Dichiarazione di origine speciale

Gli esportatori autorizzati dal governo vietnamita possono rinunciare al rilascio di un certificato di origine una volta che il loro status di approvazione è stato comunicato alle autorità competenti dell’UE. Sarà invece richiesta una dichiarazione di origine al momento dell’esportazione.

Nota: I produttori europei che esportano in Vietnam possono rinunciare a tutti i requisiti di cui sopra se depositano la documentazione di origine in forma elettronica presso una banca dati dell’UE dopo che la loro partecipazione a tale banca dati è stata notificata alle autorità vietnamite.

Nota dell’editore: Questo articolo è stato originariamente pubblicato nel marzo 2016 ed è stato aggiornato per includere i recenti sviluppi.

Fonte: Dezan Shira & Associates (www.dezshira.com)